Chiuso il Cara di Castelnuovo: trasferiti i migranti

Chiuso il Cara di Castelnuovo: trasferiti i migranti

Il Centro di accoglienza richiedenti asilo di Castelnuovo di Porto è stato chiuso per l’applicazione del decreto Sicurezza. Hanno già iniziato a trasferire i migranti in altre regioni. In tutto i trasferimenti colpiranno 550 persone; tra questi ci sono 20 rifugiati politici che invece, avendo il permesso di soggiorno, dovranno cercarsi da soli un alloggio.

Moltissime le polemiche a riguardo; soprattutto per come è avvenuta la comunicazione della chiusura del centro e dei seguenti trasferimenti.

Salvini sostiene che la struttura è stata chiusa perché sovradimensionata andando così a risparmiare un milione di euro del contratto di affitto e cinque milioni per la gestione annua. « Io mi rifiuto di spendere sei milioni, disperdere sei milioni di euro all’anno dei cittadini italiani quando si può fare in altra maniera. Capisco che qualcuno si sta innervosendo perché stiamo smontando il business. La pacchia è finita», ha concluso.»

Anche i frati di Assisi si sono apertamente schierati contro questo provvedimento considerando anche fattori come l’accoglienza che stava fornendo il Comune ed i 120 lavoratori del Cara che adesso rischiano il licenziamento.

laRepubblica.it