Scritte xenofobe nel cortile dei coniugi che hanno accolto un ragazzo senegalese

Scritte xenofobe nel cortile dei coniugi che hanno accolto un ragazzo senegalese

I coniugi dopo la morte della figlia avevano accolto un giovane senegalese. Sotto casa loro sono apparse scritte razziste come “Italiani pagate per questi negri di m…” e “italiani uguale merda”

Si tratta dell’ennesimo episodio xenofobo. I coniugi hanno accolto pochi anni fa Bakary, ragazzo 21enne con lo status di profugo.

Il giovane adesso sta studiando per ottenere la licenza medi ed è un prestante sportivo. Ma non tutti sopportano che il colore della sua pelle non sia il bianco. Lunedì infatti hanno imbrattato i muri della casa in cui vive con scritte offensive e razziste.

Queste le parole dei coniugi che lo hanno accolto ” Crediamo fermamente che la solidarietà e l’accoglienza siano la risposta giusta a una situazione politica e sociale in cui prevalgono odio e razzismo e non intendiamo stare zitti”.

QUI l’articolo