“Voglio ammazzare gli zingari perché mi hanno rotto”: ferisce un bambino rom con un taglierino

“Voglio ammazzare gli zingari perché mi hanno rotto”: ferisce un bambino rom con un taglierino

Ieri pomeriggio alla stazione Termini di Roma un 29enne ha ferito alla testa un bambino rom con un taglierino. E’ successo tutto davanti agli agenti di sorveglianza; l’uomo sostiene di esser stato derubato di 70 euro dal bambino di 11 anni.

Prima del gesto l’uomo ha iniziato ad urlargli contro: “Voglio ammazzare gli zingari perché mi hanno rotto il ca…” 

L’uomo è stato subito arrestato con l’accusa di lesioni personali e porto abusivo di armi atte ad offendere. Stamani è stato rilasciato e sottoposto all’obbligo di firma.

L’associazioni “21 luglio” che fa propria la lotta contro la segregazione la discriminazione si dice alquanto preoccupata dell’aumento dei crimini d’odio di matrice razzista. Dai dati emerge un aumento del 170% tra il 2017 ed il 2018. Tra i problemi identificati, uno tra i più grandi è rappresentato dal fatto che sono caduti molti tabù in merito; ” quando questo accade vuol dire che ci troviamo di fronte a un precipizio del quale nessuno conosce la profondità ed il danno che la caduta potrà provocare.  Una cosa è certa, abbiamo davanti l’inizio di una fine le cui tragiche conseguenze nessuno sarà in grado di prevedere. O individuiamo gli anticorpi, o saremo tutti travolti”.

LaRepubblica.it