Friuli Venezia Giulia: mancano tutori legali volontari per il boom di minori stranieri non accompagnati

Friuli Venezia Giulia: mancano tutori legali volontari per il boom di minori stranieri non accompagnati

Sono moltissime le storie di vita dei tanti minori stranieri non accompagnati che sono arrivati in Friuli Venezia Giulia. Nell’ultimo anno a Trieste ne sono arrivati 588, la maggior parte da Kosovo e Pakistan. Si tratta del numero più alto di sempre.

E’ stato attivato un centro di pronta accoglienza che è attivo 24 ore su 24; qui la Questura manda i min9ori che dopo un giorno vengono suddivisi tra le varie comunità per minori che sono convenzionate ocn il comune di Trieste- Queste sono 18 in tutta quanta la regione.

Bergamini, assistente sociale del Comune di Trieste riporta un alta percentuale di stime di ingressi.

Il centro di pronta accoglienza di Trieste è la Casa dello studente Slovena Srečka Kosovela” dove ci sono gli studenti della minoranza slovena. Adesso arrivano soprattutto kosovari, afghani, pakistani, begalesi. Loro rappresentano l’80% degli arrivi.

ilFattoQuotidiano.it