Al via le domande per il nuovo Reddito di inclusione 2018

A partire dal 1° dicembre 2017, i cittadini aventi diritto potranno fare richiesta per il Reddito di inclusione (REI) 2018, il nuovo sussidio universale contro la povertà approvato dal Consiglio dei ministri che entrerà in vigore il 1° gennaio 2018.

Di seguito riportiamo alcune informazioni utili dell’articolo pubblicato da Guida fisco per presentare domanda per il REI 2018.

(…) il reddito di inclusione spetta non solo ai cittadini italiani e della Comunità Europea ma anche ai familiari extracomunitari di cittadini italiani e comunitari, ai cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo o con asilo e protezione di tipo sussidiaria, purché però siano sul suolo italiano da almeno 24 mesi, ossia, 2 anni.

(…) Il reddito di inclusione 2018 è destinato quindi ai nuclei familiari con disagio economico e consente di beneficiare di un sussidio mensile tra i 190 e i 485 euro per una durata massima di 18 mesi, rinnovabili dopo 6 mesi di pausa (…) Per mantenere il REI 2018, i beneficiari e la loro famiglia, avranno l’obbligo di partecipare ad un percorso personalizzato, messo a punto dai servizi sociali e dal Comune sulla base di una valutazione multidimensionale, in grado di evidenziare i reali bisogni e i punti critici della famiglia, e volto, a seconda della situazione familiare, alla ricerca attiva di un lavoro o all’inclusione sociale.

(…) Ricordiamo inoltre che per accedere al REI, il cittadino straniero, immigrato o richiedente asilo, deve rispettare i seguenti limiti di reddito:

  • reddito Isee sotto i 6.000 Euro;
  • patrimonio immobiliare, ad esclusione della prima casa, non superiore a 20.000 euro;
  • patrimonio mobiliare: conti correnti, depositi ecc superiori a 10 mila Euro. Tale soglia scende a 8.000 euro nel caos in cui il nucleo familiare sia costituito da 2 componente e a 6 mila per chi è da solo.

(…) La domanda reddito di inclusione, deve essere presentata presso gli appositi punti per l’accesso al REI predisposti dal ComuneUna volta consegnata la domanda e verificati i requisiti e le condizioni di accesso, il richiedente beneficiario straniero, ottiene in poco meno di una ventina di giorni il primo accredito del REI, il cui importo è calcolato secondo criteri specifici. (…) Il diritto al REI, si ha per una durata massima di 18 mesi, dopo i quali, trascorsi 6 mesi, può essere presentata una nuova domanda. 

Per l’articolo originale in versione integrale e per ulteriori informazioni, clicca qui.