Donna nigeriana con figlio disabile vittima di insulti razzisti

Donna nigeriana con figlio disabile vittima di insulti razzisti

E’ successo a Omegna, un paesino del piemontese.

“E’ successo nel pomeriggio all’Istituto Comprensivo Beltrami di Omegna, all’uscita dalle aule degli studenti. Una mamma in evidente stato di alterazione, in preda ai fumi dell’alcol,  si è resa protagonista ieri di insulti a sfondo razziale nei confronti di un’altra donna senegalese e del figlio disabile. E’ successo nel pomeriggio all’Istituto Comprensivo Beltrami di Omegna, quando i ragazzi stavano uscendo dalle aule.   La conferma arriva dal comando di polizia municipale, che sta indagando su quanto accaduto: nei confronti della donna potrebbe scattare una denuncia d’ufficio.  Il dirigente scolastico, Alberto Soressi, sottolinea come nella scuola non si siano mai verificati episodi di razzismo. ” 

Il paese, che risulta essere attivo in progetti di integrazione e solidarietà, è dunque scosso da quanto avvenuto. Da parte dell’amministrazione arriva subito un commento:

“(…) L’assessore alle politiche sociali Sabrina Proserpio <<Preferisco non commentare, anche perchè c’è una situazione particolare alle spalle,  dico solamente che da parte dell’amministrazione c’è la volontà di proseguire nei progetti di integrazione, soprattutto attraverso il mondo della scuola (…) Siamo convinti che attraverso la scuola possa nascere la vera integrazione>>”

 

Qui l’articolo completo