UE – Migrazione: Junker propone polizia di frontiera. I contenuti della proposta

UE – Migrazione: Junker propone polizia di frontiera. I contenuti della proposta

“Una polizia di frontiera nUe, con poteri allargati e 10mila uomini schierati sui confini. L’ipotesi di un progetto legislativo ad hoc era circolata da tempo, anche per bocca di altri rappresentanti delle istituzioni Ue.Ora l’obiettivo si è formalizzato in un progetto legislativo che dovrebbe andare in porto entro le elezioni europee del 2019, come lascito – anche simbolico – della Commissione nell’era Juncker.

(…) il progetto di una polizia di frontiera è l’ultima tappa di un iter di integrazione comunitaria svolto sulla sicurezza e della vigilanza sui confini Ue. I 10mila agenti ipotizzati dalla Commissione costiturebbero un rafforzamento all’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, il sistema di controllo dello spazio Schengen inaugurato nel 2016 in continuità con la preesistente agenzia Frontex (2004). L’esecutivo avvierebbe così una gestione centralizzata dei flussi migratori, spostando le competenze di controllo da una dimensione nazionale a una dimensione comunitaria.

(…) La proposta, notano gli osservatori internazionali, sembra calibrata per dare una risposta alle accuse di «debolezza» europea nella gestione dei flussi irregolari. L’apice della crisi migratoria si è raggiunta nel 2015, con lo sbarco di 1,8 milioni di richiedenti asilo nella Ue, ma la polemica sull’«egoismo» degli Stati membri ha tenuto banco negli anni successivi anche a fronte di un brusco calo degli sbarchi”.

Leggi il resto dell’articolo originale su www.ilsole24ore.com