Rinviati a giudizio per non aver soccorso i naufraghi di un barcone

Rinviati a giudizio per non aver soccorso i naufraghi di un barcone

Sette persone dell’equipaggio di un peschereccio, sono state rimandate a giudizio perché non avrebbero soccorso i naufraghi di un barcone con a bordo 5oo migranti

Si tratta del naufragio avvenuto il 3 ottobre del 2013 al largo di Lampedusa. Le vittime morte per annegamento furono 366.

I sette membri dell’equipaggio di un peschereccio di Mazara del Vallo sono imputati perché non avrebbero prestato soccorso ai naufraghi. Il 3 dicembre 2018 si terrà la prima udienza.

Qui  l’articolo.