La verità sulle carte di credito UNHCR ai migranti

La verità sulle carte di credito UNHCR ai migranti

Quale il ruolo di Open Society e Soros?

Secondo recenti articoli in Croazia la polizia ha trovato alcuni migranti in possesso di Carte di credito con il logo UNHCR.

Dalle notizie è emerso che queste sono finanziate dalla fondazione Open Society che fa capo al finanziere Soros.

Giorgia Meloni ed altri esponenti politici hanno usato la notizia per accusare Soros e UNHCR di appoggiare l’immigrazione clandestina.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite ha emesso un comunicato in cui «ha espresso “sdegno” per le accuse ricevute e ha spiegato che, avendo una “responsabilità globale nella protezione dei diritti dei rifugiati”, fornisce effettivamente aiuti economici ai richiedenti asilo, ma senza alcun coinvolgimento di Soros

Quindi, qual è la verità?

Il 5 novembre il quotidiano Libero «cita come sua fonte l’emittente tv croata Nova24, testata che secondo il New York Times appartiene a uomini d’affari vicini al premier ungherese Viktor Orban.

Nova24, a sua volta, riferisce di aver tratto le informazioni sulle carte di credito da un reportage del sito croato Kamnjar.com. “Molti dei migranti che troviamo hanno carte di credito Mastercard. Senza un nome: sopra ci sono solo il numero e la scritta Unhcr”, dice un poliziotto citato nell’articolo. In un altro passaggio, poi, l’autore del reportage dice di aver incontrato in un campo profughi due volontari di Open Society, la fondazione di Soros.

Nova24 sottolinea che solo in Grecia per il 2018 l’Unhcr ha stanziato 155 milioni di euro per aiutare i migranti e ricorda che Mastercard e Open Society hanno siglato un accordo per “promuovere lo sviluppo economico e sociale dei gruppi svantaggiati nel mondo, in particolare, dei rifugiati e dei migranti”.»

Da qui la notizia del legame tra le carte di credito con il logo dell’UNHCR, Open Society e Soros.

UNHCR fornisce aiuti economici ai migranti tramite bancomat etc. Tali aiuti sono il frutto di un accordo tra l’Alto commissariato e la Commissione europea: operativo  in Grecia e Moldavia. Questo però non ha nulla a che vedere né con Open Society né con Soros.

Nel 2017 ha fatto un accordo con Mastercard per lo sviluppo umano di migranti e rifugiati ma l’Unhcr non è coinvolta.

Fonte: TPI.it