Baby-calciatore vittima di frasi razziste

Baby-calciatore vittima di frasi razziste

Baby-calciatore 15enne vittima di razzismo. E’ successo nell’aretino. La vittima è un ragazzo senegalese di 15 anni che è stato squalificato dal giudice sportivo.

Il ragazzo ha infatti reagito male dopo che per tutta la partita gli sono state indirizzate frasi ed insulti razzista dalla squadra avversaria.

L’espulsione dal campo ai danni del ragazzo del Bibbiena fa reagire anche l’allenatore della squadra avversaria, l’Arezzo Football Academy. Si è reso conto di quanto successo, ovvero delle responsabilità dei ragazzi da lui allenati. Per questo motivo «il tecnico dell’Arezzo Football Academy dopo aver condannato l’episodio ha imposto ai suoi ragazzi di visionare alcuni documentari e film perché spesso i ragazzi parlano senza sapere e oltre ad una punizione serve riflettere per comprendere e costruire una morale».

Fonte: LaNazioneArezzo