Quaranta richiedenti asilo pakistani lasciati per strada

Quaranta richiedenti asilo pakistani lasciati per strada

 

Quaranta persone per strada dopo che, con l’arrivo del freddo, erano stati accolti alla Residenza Fersina, una struttura di accoglienza.

Il presidente della provincia Fugatti avrebbe però deciso di allontanarli dalla struttura. Il rischio dei richiedenti asilo pakistani sarebbe quindi quello di finire per strada da un giorno all’altro.

Nonostante abbiano fatto domanda di asilo politico, non fanno parte del sistema di accoglienza provinciale. La decisione di Fugatti sarebbe legata al fatto che i migranti sarebbero giunti  a Trento dalla Germania ad agosto. Se così fosse le domande d’asilo dovrebbero essere rivolte alla Germania e non all’Italia.

In un primo momento il Comune aveva deciso di indirizzarli a sue spese presso la struttura provinciale di via al Desert ma adesso sembra che il loro periodo di permanenza sia terminato. L’alternativa che si prospetta sarebbe quella dei canali di accoglienza intrapresi con l’emergenza freddo. Questi prevedono 192 posti in dormitorio da prenotare quotidianamente. Tuttavia i posti sono pochi rispetto ai bisogni reali.

Dopo le numerose proteste e critiche riguardo alla decisione, adesso si attende il vertice con la Questura.

Qui l’articolo