Episodio di razzismo alla biglietteria di BusItalia

Episodio di razzismo alla biglietteria di BusItalia

L’episodio è avvenuto l’8 dicembre presso la biglietteria BusItalia; la vittima, originaria del Camerun, è un operatore della Cooperativa Città Solare.

L’uomo stava accompagnando alcuni richiedenti asilo alla fermata dell’autobus per poi raggiungere la Parrocchia di Mandria.

L’operatore  si è rivolto dunque alla biglietteria BusItalia e ha deciso di pagare con delle monete.  E’ proprio in questo contesto che il dipendente di BusItalia si è rivolto all’uomo come segue: «Certo che se ne fanno di soldi raccogliendo monete in giro eh?»

Il presidente della Cooperativa la Città Solare è molto deluso e sconfortato ed esprime massima solidarietà all’operatore ed agli ospiti. Qui di seguito le sue parole: «Viviamo tempi difficili per i valori umani e questi episodi non fanno che confermare quanto profonda sia la malattia che pervade la nostra società, ma abbiamo anche un barlume di speranza che si nutre delle tante famiglie che si offrono per ospitare qualche profugo e richiedente asilo.»

BusItalia invece condanna il comportamento del suo dipendente ed il presidente si è espresso condannando ogni forma di discriminazione. Dal canto suo sostiene che verranno presi provvedimenti perché episodi di questo genere non devono accadere e non dovranno più ripetersi.

Qui l’articolo.